Dopo Londra, Lisbona, Chicago e Nuova Delhi, dal 18 al 20 novembre per la prima volta in Sudamerica l’appuntamento mondiale con l’impact revolution. A Santiago del Cile si terrà infatti la quinta edizione del GSG Summit, il vertice internazionale sulla finanza a impatto che riunirà i rappresentanti  di oltre 150 organizzazioni provenienti da 50 Paesi, allo scopo di dettare un’agenda per il consolidamento del mercato degli investimenti e definire una road map condivisa tra investitori, esperti, imprenditori e professionisti del settore.

Impact Rising
è il titolo della tre giorni alla quale parteciperanno gli esponenti dei 22 National Advisory Board – per l’Italia sarà Giovanna Melandri a rappresentare l’ecosistema nazionale dell’impact investing con Social Impact Agenda per l’Italia (SIA) – e 110 speaker di 35 diverse nazionalità.
Tra questi, oltre a Sir Ronald Cohen, presidente e fondatore del GSG, Justin Rockefeller, coofondatore di The Impact, l’economista belga Gunter Pauli, teorico dell’economia blu e presidente di Novamont, e Sarah Gordon, già giornalista del Financial Times, oggi amministratrice delegata dell’Impact Investing Institute.

Opportunità, esperienze e prospettive per rafforzare la giustizia sociale, climatica ed economica verranno dunque discusse al Museo Nacional de Bellas Arte di Santiago, un importante polo museale immerso nel verde in un evento completamente plastic free.

Nel corso della manifestazione verranno assegnati i GSG Impact Honors per premiare i migliori progetti nel settore.