Insieme all’Impact Investing Institute partecipiamo alla campagna All4Climate – Italy 2021, in preparazione al Pre-COP26 Summit, la ventiseiesima Conferenza delle Parti sulla Convenzione ONU per il cambiamento climatico.

Il 29 settembre, dalle 15 alle 16.30, co-ospitiamo quindi un evento dedicato ai Green+ Bonds, obbligazioni verdi, sovrane e aziendali, in grado di procurare co-benefici sociali positivi e misurabili.

L’evento illustrerà il funzionamento di queste nuove obbligazioni, che associano il finanziamento all’azione per il clima ai benefici sociali, metterà in evidenza il loro potenziale di impiego e mostrerà altri esempi di strumenti finanziari innovativi. Negli ultimi anni, infatti, la finanza verde è cresciuta notevolmente e si prevede che gli investimenti a impatto ambientale diventeranno sempre più numerosi. Le misure ambientali però non possono prescindere da quelle sociali, a cui sono interconnesse in modo inestricabile. Per questo gli investimenti sostenibili e verdi, per fornire un reale impatto positivo su larga scala, dovranno necessariamente tener conto anche del loro impatto sulle persone, sulle società, sui mezzi di sussistenza e sulla salute.

Questi nuovi strumenti offriranno un modo promettente attraverso il quale il capitale pubblico e privato potrà essere mobilitato per finanziare una transi zione globale giusta verso un pianeta a zero emissioni nette, raggiungere l’Accordo di Parigi e soddisfare gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite, sia nei paesi sviluppati che in quelli in via di sviluppo.

Per iscriverti all’evento, clicca qui.

 

Gli speakers dell’evento:

Davide Iacovoni, Director General of Public Debt at the Treasury Department of Ministry of Economics and Finance, Italy

Sarah Gordon – Chief Executive, Impact Investing Institute

Filippo Montesi – Secretary General, Social Impact Agenda per l’Italia

Arunma Oteh – Academic Scholar, University of Oxford and former Vice President and Treasurer, The World Bank

Nick Robins – Professor in Practice for Sustainable Finance, LSE’s Grantham Research Institute